mercoledì 25 marzo 2015

Anteprima “Armonia di Pietragrigia” di Angelica Elisa Moranelli e intervista con l’autrice







Buonasera amiche lettrici e amici lettori! Siamo tornate per parlarvi di un romanzo pubblicato a Novembre 2014 e creato dalla giovane penna di Angelica Elisa Moranelli. Prima però conosciamo meglio Angelica!


Ciao Angelica, benvenuta nel nostro piccolo blog e grazie per esserti prestata a parlarci un po’ di te e del tuo romanzo d’esordio.

-Per prima cosa ti va di dire ai nostri lettori chi è Angelica?
Ciao e grazie per l’ospitalità! Sono una persona curiosa, ottimista, piena di iniziativa. La mia passione più profonda sono i libri. Mi occupo di grafica, web design e social network nell’agenzia di comunicazione che ho aperto con due amiche e passo le giornate a scrivere e pensare ai miei personaggi. Adoro il cinema, i concerti rock e ho una dipendenza da tè.


-So che sei una grande appassionata di autori fantasy: il maestro Tolkien, l’amatissima Rowling, il caro sanguinario (che adoro e odio per la lunga attesa) Martin, etc … che influenza hanno avuto tutti loro nella tua scrittura?
Tolkien è l’autore che ha fatto nascere il mio amore per il fantasy. Se esistesse un Dio della Letteratura Fantasy, si chiamerebbe Tolkien. Cerco di aver sempre presente quando scrivo la perfezione inarrivabile con cui ha costruito Arda: un autore che si immerge così profondamente nella storia del suo mondo, sa come condurre i suoi lettori esattamente dove vuole. La Rowling, beh... lei è la Queen. Harry Potter è semplicemente la saga più bella che io abbia mai letto: humour, magia, avventura, personaggi indimenticabili. Ha creato un mondo, tra l’altro alla portata di tutti. La Rowling mi ha influenzato tantissimo per lo stile. E poi Martin: sì, anche il mio è un rapporto di odio/amore. La verità è che amo quel vecchiaccio malefico e quando scrivo ho sempre presente il suo modo di trattare i POV dei vari personaggi.

-C’è qualche libro e personaggio che ha influenzato la tua vita in particolar modo?
Spaziando nei vari generi direi, oltre ai tre già citati, devo aggiungere Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, uno dei miei romanzi preferiti di sempre. Non c’entra nulla col fantasy, ma l’umorismo di zia Jane è eccezionale e ha influenzato moltissimo la mia vita.

-Come mai una ragazza laureata in Archeologia ha deciso di fare questo salto nel buio cimentandosi a scrivere un romanzo fantasy?
In realtà è venuta prima la scrittura e poi l’archeologia, anche se sono sempre stata interessata ad entrambe le cose fin da bambina. Quando studiavo per laurearmi, ogni volta mi imbattevo in storie meravigliose, nell’incredibile pantheon della mitologia greca e non solo: l’archeologia ha influenzato e aggiunto moltissimo alla mia scrittura.
-Parliamo di “Armonia di Pietragrigia”; qual è stata l’ispirazione che ti ha portato a scrivere questo romanzo?
La storia ce l’avevo in mente (e sparsa su un centinaio di foglietti) da anni: è partito tutto da una divagazione mentre tornavo a casa, in autobus, dall’università. Ho immaginato un ragazzino che si addormentava in autobus e si risvegliava in un mondo fantastico, dove per tutti era una specie di eroe. In effetti, se ci pensi, è quello che fanno i libri! Il ragazzino è diventato una ragazzina e così è nata Armonia di Pietragrigia.

-Cosa troveranno i lettori al suo interno?
Troveranno un’avventura di ragazzi in stile Goonies, con tutto l’immaginario dei libri e film classici per ragazzi: pirati, gnomi, magia, labirinti, trabocchetti, cavalieri e tanta ironia. Ci saranno anche grandi pericoli, un passato ancora oscuro e un nemico da combattere, naturalmente.

-Parlaci di Armonia; che protagonista è? Rispecchia qualcosa di te?
Armonia ha quattordici anni e, come molte adolescenti, detesta quasi tutto della sua vita. Si annoia a Prugnasecca, dove non succede mai nulla di emozionante. Adora leggere e scrivere, non ha amici e vive rintanata a casa, almeno finché non finisce a Flavoria. Lì imparerà a guadagnarsi la fiducia di altre persone, inizierà a farsi degli amici e a capire che la vita va condivisa con persone simili!

-Dai 3 aggettivi al tuo libro e perché hai scelto proprio questi.
Magico, perché la magia è dovunque, dalla prima all’ultima pagina.
Ironico, perché l’ironia è il motore del mondo, anche dei mondi magici.
Avventuroso, perché un libro per ragazzi senza avventura che libro è?

-“Armonia di Pietragrigia” è un romanzo in cui compaiono molteplici creature fantastiche e un regno mitico: com’è stato far coesistere un vampiro maggiordomo con i pirati, un imperatore fantasma con una bestia demoniaca?
In effetti Milo, il maggiordomo-tutore di Armonia a Prugnasecca, non è propriamente un vampiro, ne ha solo l’aspetto (ma lui sarebbe molto fiero del complimento). Ad ogni modo se c’è una cosa che caratterizza Flavoria, è proprio  la coesistenza di esseri diversissimi tra loro. Flavoria è nata così, come un grande calderone di tantissime creature diverse: alcune hanno rapporti amichevoli le une con le altre, altre non sono esattamente affettuose, ma tutte quante non pongono alcun limite alla possibilità di incontrare la diversità e sarebbe bello se seguissimo anche noi del Mondo di Fuori lo stesso principio.

-Vuoi dare qualche consiglio alle giovani scrittrici come te?
Beh, io stessa ho ancora bisogno di consigli. Riciclo qualche consiglio che è stato dato a me: scrivete non soltanto per voi stessi, ma anche per i vostri lettori. Pensate a come stupirli, farli divertire, farli piangere  e li conquisterete.

Grazie di aver risposto alle nostre domande, in bocca la lupo per tutto!!!

Per chi volesse avere più informazioni sul romanzo può andare sulla pagina facebook: https://www.facebook.com/armoniadipietragrigia






Titolo: Armonia di Pietragrigia

Autore: Angelica Elisa Moranelli

Data di pubblicazione: 25 Novembre 2014

Editore: 0111 Edizioni

Pagine: 236

Prezzo: 6.99€ ebook, 15.70€ copertina flessibile
 



Armonia ha quattordici anni, non ricorda nulla del suo passato e vive in un’oscura villa gotica assieme al “vampiresco” maggiordomo Milo e all’iperattiva governante Stella; è fissata con i libri, i pirati e le avventure, ma ha la sfortuna di abitare nella città più noiosa e meno magica del mondo: Prugnasecca. Così, quando scopre di essere in realtà nata a Pietragrigia, nel mitico regno di Flavoria, dove tutti la conoscono come la Fanciulla-Guerriero, Armonia è al settimo cielo! Ma a Flavoria non ci sono solo cose belle: Zanna Avvelenata, una bestia demoniaca, è sulle sue tracce, ed è sulle sue tracce anche il Grigio, l'inquietante ammiraglio della flotta di Oturia, il regno che sorge al di là dei Confini del Mondo, dove il sanguinario Imperatore-Fantasma diventa sempre più forte. Tra vascelli pirata volanti, chimere e nuovi e strambi amici, Armonia dovrà affrontare il nemico più grande: il suo oscuro passato.

BIOGRAFIA: Angelica Elisa Moranelli è nata a Napoli nel 1979 ma sarebbe voluta nascere nel XIX secolo, se solo ci fossero già stati i computer. Si è laureata e specializzata in Archeologia e poi ha cambiato idea (lo fa spesso). Vive a Salerno e per lavoro si occupa di social network, grafica e web design. Collabora con le webzine Fantasy Planet (www.fantasyplanet.it) e YouKid (www.youkid.it). Le piace scrivere mescolando ironia, mondi fantastici e tradizioni popolari, ispirandosi ai suoi scrittori fantasy preferiti, fra cui J.R.R. Tolkien, J.K. Rowling, George R. R. Martin, Philip Pullman, Ursula K. Le Guin, Neil Gaiman e ai “racconti di streghe” dei suoi nonni. Ama disperatamente viaggiare, la fotografia, il rum e il cibo brasiliano. Adora i supereroi e simpatizza per gli zombi. Sogna una casa in campagna con una biblioteca infinita. Armonia di Pietragrigia, uscito il 25 novembre per 0111 Edizioni, è il suo primo romanzo.

3 commenti:

  1. Grazie mille per la bellissima intervista!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Angelica! In bocca al lupo.
      xox
      F&F

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina